Polenta di Carne nel Tovagliolo

Carne di manzo Co.Al.Vi
Pan grattato
uova
burro
cannella
sale e brodo

Si prende della carne di manzo già cotta (alla quale possono essere aggiunti anche i cosiddetti “”vanzarotti”” o avanzi vari di carne cotta) e la si sminuzza finemente con la mezzaluna.
Si mischia con un po di pan grattato e uova finchè non diventi come una pasta tenera; poi si aggiungono cannella, sale, e burro a piccoli fiocchetti in modo che rimanga “spugnosa” e si forma con le mani una palla rivoltandola nel pan grattato.
Si avvolge poi il tutto in un tovagliolo o in una tela candida legando bene le cocchie e si cuoce nel brodo. Una volta cotta e tolto il tovagliolo, si taglia a fette come la polenta e si smalza, si condisce cioè ammorbidendola con burro fresco.

Periodo storico: Il ‘600

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *